F.a.q.

In questo caso, si presentano due opzioni. Potete costituirvi come gruppo, definito da un nome, versando la quota di 20€. L’altra possibilità è la partecipazione di un singolo il quale firmerà l’opera e pagherà la quota del contributo di 20€. In caso di vincita, verrà erogato il premio al solo iscritto.

L’opera deve essere indirizzata allo stesso target a cui si rivolge una fiaba, essendo anche scritto esplicitamente nel bando che la graphic novel deve avere “le caratteristiche di una fiaba a fumetti”.

Non ci sono imposizioni particolari per quanto riguarda il carattere del testo presente nell’opera.

 
 
 
 
 

Si, le opere appartenenti a questa categoria devono avere una lunghezza massima di 24 tavole illustrate.

Per la sezione adulti, è prevista una quota di 20,00 € di contributo di lettura per l’invio della prima fiaba, che si dimezza (10,00€) in caso di secondo/terzo/quarto/ecc. Invio. Ad esempio, se si vogliono inviare 2 fiabe il contributo sarà di 30,00 € (20 +10), mentre per 3 fiabe di 40,00 € (20 + 10 + 10), e così via.

Le modalità per partecipare alla sezione “Scrittori professionisti” sono le medesime utilizzate per la categoria “Adulti”, salvo che non è necessario versare il contributo di lettura di 20,00 euro. É importante ricordare che  la categoria scrittori professionisti è dedicata a coloro che abbiano pubblicato una o più opere di narrativa non a proprie spese e che sarà cura della Segreteria verificare che l’autore possieda queste caratteristiche

Per l’edizione 2020, è possibile inviare le fiabe fino a venerdì 20 marzo 2020.

A discrezione del Sindaco di Sestri Levante, è concessa una proroga di solitamente una decina di giorni.

Come riportato nel bando di concorso (art. 2) il testo della fiaba deve avere una lunghezza massima di 10.500 (spazi e punteggiatura inclusi) ed è il limite che le categorie scuola materna, bambini, ragazzi e adulti devono rispettare. Invece, la sezione scrittori professionisti ha un minimo di 3 cartelle e un massimo di 10.

I vincitori verranno contattati dalla Segreteria del premio attraverso i recapiti che vengono forniti in fase di iscrizione.

Una cartella corrisponde a 1.800 caratteri, punteggiatura e spazi inclusi

La registrazione presenta una schermata con più campi:

-NOME ISTITUTO, dove inserire il nome dell’istituto/scuola di cui la classe fa parte;

-NOME GRUPPO O CLASSE: se si tratta di una classe intera, bisognerà indicare per esteso classe e sezione; in caso di gruppo, si può scegliere un nome e specificare i nominativi degli autori;

-DATI GENERICI: è possibile inserire indirizzo e dati della scuola,mentre nei campi “nome e cognome”, “mail” e “numero di telefono” è possibile inserire i dati dell’insegnante referente, che verrà contatto in caso di vincita.

Ricordiamo che in caso di partecipazione al concorso come classe, la vincita verrà erogata all’istituto di cui la stessa fa parte.