Medici Senza Frontiere al Premio e Festival Andersen

 In News

Sabato 9 e Domenica 10 giugno 2018 dalle ore 11 alle ore 22 all’Andersen di Sestri Levante.

Medici Senza Frontiere (MSF) partecipa all’Andersen con diverse iniziative dedicate a bambini e adulti. Tanti i laboratori a cura di Ombretta Dogliotti, ispirati a #Umani, la nuova campagna di MSF che invita a riscoprire il naturale istinto all’aiuto. A disposizione del pubblico anche i visori di ultima generazione per vivere i progetti di Medici Senza Frontiere nel mondo.

Domenica 10 giugno, nella suggestiva cornice della Baia del Silenzio, un incontro con Diego Manzoni, anestesista di MSF da poco rientrato dalla Siria, e Laura Silvia Battaglia, giornalista e inviata di guerra.

Sabato 9 e domenica 10 giugno dalle ore 14:30 alle 18.00 Piazza del Comune di Sestri Levante

Bambini e ragazzi di tutte le età potranno partecipare ai laboratori ispirati alla campagna di MSF #Umani che invita tutti a riscoprire il naturale istinto all’aiuto perché le persone appartengono tutte a un unico genere: quello umano.

A cura di Ombretta Dogliottiesperta in laboratori di Arti Visive per bambini e adulti.

Ogni laboratorio è gratuito e aperto a un massimo di 20 partecipanti.

Sabato 9 e domenica 10 giugno dalle ore 11:00 alle 22:00 Piazza del Comune di Sestri Levante

La Piazza del Comune di Sestri Levante ospiterà i volontari genovesi di Medici Senza Frontiere che allestiranno un gazebo informativo e di merchandising solidale per sostenere le attività di MSF.

In piazza si potranno anche indossare i visori a 360° di ultima generazione che consentono di compiere un viaggio all’interno dei progetti di MSF nel mondo tramite un coinvolgente filmato interattivo.

Domenica 10 giugno ore 19.00 Baia del Silenzio

I figli della guerra: Siria un inferno senza fine. Incontro con Medici Senza Frontiere e Diego Manzoni 

La Baia del Silenzio accoglierà Diego Manzoni, anestesista di MSF da poco rientrato da una missione in Siria, e Laura Silvia Battaglia, giornalista e inviata di guerra.

Attualmente, uno degli aspetti più drammatici del conflitto è che, nonostante gli accordi internazionali, la popolazione civile, gli operatori umanitari e le strutture sanitarie sono bersagli dei belligeranti: in Siria nord-orientale il numero di persone ferite da mine è raddoppiato tra novembre 2017 e marzo 2018 e la metà delle vittime sono bambini.

PER SAPERNE DI PIù

Medici Senza Frontiere (MSF) è un’organizzazione medico umanitaria internazionale indipendente fondata nel 1971. Oggi MSF fornisce soccorso medico in più di 70 Paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da conflitti armati, violenze, epidemie, disastri naturali o esclusione dall’assistenza sanitaria. La sua indipendenza è garantita dalle donazioni dei privati, che rappresentano in Italia il 100% dei fondi raccolti. Nel 1999 ha ricevuto il premio Nobel per la Pace. www.msf.it