Arriva a Sestri Levante la 25° Edizione di Andersen Festival

Ci sono cose da fare ogni giorno: lavarsi, studiare, giocare, preparare la tavola, a mezzogiorno.

Ci sono cose da fare di notte: chiudere gli occhi, dormire, avere sogni da sognare, orecchie per sentire.

Ci sono cose da non fare mai, né di giorno né di notte, né per mare né per terra, per esempio: la guerra!

(Promemoria, G. Rodari)

Mario Calabresi, Giuseppe Bertuccio D’Angelo (SOS Méditerranée), Cesare Martinetti - LA PESCA DEL GIORNO

Incontro con letture
Isola di Lesbo, un misterioso viaggiatore incontra un pescatore scoprendo che sul suo bancone sono in vendita corpi umani. Il mercato è fiorente, ne nasce un dialogo scabroso e spiazzante. 
Il testo di Éric Fottorino, tradotto in italiano da Cesare Martinetti, offrirà spunti di riflessione, elementi di discussione e farà nascere domande a cui cercheranno di rispondere il giornalista e scrittore Mario Calabresi e Giuseppe Bertuccio D’Angelo, reporter a bordo durante una missione di soccorso delle Ocean Viking di SOS MEDITERRANEE in Mediterraneo Centrale. 

Ruderi di Santa Caterina

ven 3 giu, 19:30

sab 4 giu, 18:00

upRisingUp Kids - LA CORDA MAGICA

Spettacolo di teatro danza per bambini di tutte le età (consigliato dai 5 anni)
C’era una volta…una compagnia di danza, che a danzare non riusciva più! Un incantesimo?
Una maledizione? Oppure colpa di una strana malattia?
Il fatto è che…così inizia il piccolo grande viaggio per cercare ciò che sembra perduto, per trovare qualcosa di cui non abbiamo più memoria. Con l’aiuto di una strana fatina e di un irascibile presentatore, grandi e piccini venite!
Si danza!

Giardini Mariele Ventre

Andersen per il sociale

Guido Catalano e Roberto Mercadini - COSE CHE NON AVREMMO SPERATO DI POTERVI DIRE - Tour Estate 2022

Due schegge impazzite percorrono ciascuna la sua imprevedibile traiettoria, ma possono pur sempre incrociarsi. Due cani sciolti non hanno padroni né un branco; ma possono, liberamente, percorrere un tratto di strada correndo fianco a fianco.

Ruderi di Santa Caterina

sab 4 giu, 21:00

Dom 5 giu, 21:00

Federico Sirianni - MAQROLL

Avvenire lo ha definito “un disco gigantesco”, Il Manifesto “un capolavoro”. Per la critica specializzata “Maqroll”, il concept album del pluripremiato cantautore genovese Federico Sirianni, ispirato alle avventure del marinaio gabbiere raccontate dallo scrittore colombiano Alvaro Mutis, “è uno di quei dischi che nobilitano l’arte della parola cantata” (Vinile).
Ad arricchire il progetto, non solo l’ispirazione ai racconti di Mutis ma anche, abbinato al disco, un libro di racconti e poesie di molti scrittori italiani sul tema dell’incollocabilità.
Maqroll, con le canzoni di Federico Sirianni (testi e musiche) e prodotto da Raffaele Rebaudengo, musicista degli GnuQuartet e dal producer di musica elettronica Filippo FiloQ Quaglia, è un racconto di mare con il mare come colonna sonora.

Ruderi di Santa Caterina

CORTEO D’INAUGURAZIONE DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE

Le bambine e i bambini delle scuole di Sestri Levante, riempiranno le strade della città insieme alla Carovana dei Pacifici accompagnati dai Dirty Stompers, gruppo del Centro Jazz di Genova, e con i movimenti coreografici a cura di Deos – Danse Ensemble Opera Studio.

vie cittadine

Gio 9 giu, 10:00

DA Gio 9 – A Dom 12 giugno, 18:00

Andersen per il sociale

TUTTO PASSA, TUTTO RESTA

Esperienza immersiva in ambiente naturale

di Gabriella Salvaterra  / SST – Sense Specific Theatre con Arianna Bartolucci, Simona Mazzanti, Claudio Ponzana, Gabriella Salvaterra, Davide Sorlini, Laura Torelli, Monica Varroni. Produzione Artisti Drama.

Hai visto quando un cane alza il muso verso l’alto, dilata le narici, cercando quello che noi non possiamo vedere né sentire? Cosa trova nell’aria? Bambini che giocano in un parco, una pentola in una cucina, voci, silenzi, qualcosa di antico che arriva da lontano. Lui sente e sa che tutto è mescolato con tutto, unito in una forma unica con legami per noi invisibili, o che forse solo non abbiamo tempo e capacità di vedere. 

Tutto passa, tutto resta è un percorso artistico in un ambiente naturale, in cui lo spettatore si trasforma in viaggiatore in un’esperienza poetica immersiva, che diventa intima, personale e diversa per ogni singolo viaggiatore. 

Modalità di ingresso –LEGGERE CON ATTENZIONE
L’acquisto del biglietto DEVE essere seguito da una prenotazione telefonica al numero 3497765123 per concordare specifico orario di entrata di ciascun partecipante. È previsto l’ingresso per due persone alla volta, a flusso continuo, ogni 5 minuti, per una capienza complessiva di 50 spettatori al giorno. Il primo ingresso è alle ore 17.50, l’ultimo alle ore 18.15. Importante: ai partecipanti è richiesto di presentarsi all’Esedra di Santo Stefano dieci minuti prima del proprio turno di entrata. La puntualità è fondamentale. In caso di ritardo, non sarà possibile accedere ai turni successivi a meno che non vi siano assenze.

L’Esedra di Santo Stefano

GOSP – GIOVANE ORCHESTRA SPEZZINA

GOSP – Giovane Orchestra Spezzina è un progetto che vede nel fare  musica insieme uno  strumento per crescere e per fornire a bambini e adolescenti un ambiente formativo e di riscatto sociale. Nasce nel 2013 su iniziativa e con il sostegno della Fondazione Carispezia, in collaborazione con i Distretti socio-sanitari provinciali.
Suonare nell’Orchestra GOSP è molto più che studiare musica, significa sentirsi parte di una comunità ideale nella quale non si può prescindere dalla presenza e dall’aiuto degli altri.
É un’esperienza unica in cui il ruolo di ciascuno è fondamentale e in cui solo ascoltando il proprio vicino si è in grado di migliorare e porsi traguardi sempre più importanti.

Baia delle Favole

Gio 9 giu, 19:00

gio 9 giu, 20:30

Andersen per il sociale

PINO PETRUZZELLI LA VIA DEGLI ALBERI prima nazionale

“Tra le fronde degli alberi stormisce il mondo, le loro radici affondano nell’infinito, tuttavia non si perdono in esso, ma perseguono con tutta la loro forza vitale un unico scopo: realizzare la legge che è insita in loro, portare alla perfezione la propria forma, rappresentare se stessi… 

Chi sa parlare con loro, chi li sa ascoltare, conosce la verità. Essi non predicano dottrine e precetti, predicano, incuranti del singolo, la legge primigenia della vita… 

Chi ha imparato ad ascoltare gli alberi, non desidera più essere un albero. 

Non desidera essere altro che quello che è… questa è la felicità.”

Così scriveva il Premio Nobel Hermann Hesse.

Pino Petruzzelli ha letto queste parole ed è partito per un viaggio attraverso quella che Stefano Mancuso chiama “La Nazione delle Piante”.

“Ho viaggiato dal Nord al Sud d’Italia ascoltando la voce degli alberi incontrati sulla via. 

Mi sussurravano di loro, di me e di una trama che andava ritessuta.”

Pino Petruzzelli

Ruderi di Santa Caterina

Andersen per il sociale

Falomi, Turchet, Trabucco, Di Bonaventura - NAVIGANTI E SOGNATORI

É da sempre nell’immaginario collettivo l’accostamento tra viaggio e sogno. Il sogno è un percorso imprevedibile e simbolico, il viaggio una deriva onirica concessa al nostro essere creature stanziali.
Svelare ciò che si nasconde oltre l’orizzonte per raccontarne i segreti, narrare le avventure del percorso, perché in fondo, com’è stato scritto e detto il senso del viaggio è nel percorso stesso, e riuscire a conservarne se non i tesori, almeno il ricordo degli stessi, nel racconto, può essere motivo di forte unione, di empatia, di confronto.
Questi i temi del progetto ideato da Luca Falomi, chitarrista genovese, Alessandro Turchet, bassista friulano, e da Max Trabucco batterista e percussionista veneziano.

Baia delle Favole

gio 9 giu, 21:30