PROROGATO AL 13 APRILE IL BANDO DEL PREMIO ANDERSEN

 In Comunicati Stampa

 

A Sestri Levante un meeting operativo tra Giuria Tecnica e Giuria Nazionale dà inizio ai lavori per scegliere la favola vincitrice della della cinquantunesima edizione. Sulla scorta delle molte richieste pervenute, gli organizzatori del Premio hanno deciso di posticipare la scadenza del termine ultimo di consegna delle opere al 13 aprile p.v.

 

Gli esponenti della Giuria Tecnica, capitanati da Goffredo Ferretto, editore di Internòs, si sono incontrati al primo tavolo di lavoro con Buno Luverà, giornalista Rai e conduttore di “Billy, il vizio di leggere”, Severino Colombo, scrittore per ragazzi, giornalista e curatore della rubrica dedicata ai libri del Corriere della Sera, Andrea Valente, autore e illustratore di opere per l’infanzia e Massimo Righi, direttore del Secolo XIX. Presenti al tavolo la sindaca Valentina Ghio e la consigliera comunale delegata alla cultura Elisa Bixio.

Assente giustificato il cartoonist Enrico Machiavello che, insieme agli altri colleghi dovrà giudicare le opere della nuova sezione dedicata alla Graphic Novel.

Saranno questi i giurati cui spetterà l’onere di individuare tra le circa mille opere attese, quella più originale, forte di valori educativi e scritta nella forma adeguata, cui assegnare il 51°Premio H.C. Andersen, Baia delle Favole. Altrettanto complesso sarà attribuire i premi di categoria, sostanzialmente suddivisi per fasce anagrafiche.

Grande attesa per le graphic novel, sezione inedita e specchio di un fenomeno editoriale in grande sviluppo.

I giurati tecnici, forti della consolidata esperienza nell’ambito del Premio, hanno saputo condividere puntualmente le linee guida dell’Andersen con la Giuria Nazionale, condensarne la storia ed esporre le aspettative. Un contradditorio vivace, idee, proposte e considerazioni che sono fluite come linfa vitale nel cuore di un evento letterario che, doppiata la boa del mezzo secolo, si ripropone in una veste più moderna e innovativa, forte dell’esperienza acquisita e di un nuovo percorso a venire.

Altre due settimane per chi desidera presentare all’Andersen la propria favola o graphic novel e temeva di non riuscire a farlo in tempo.  Un motivo in più per dare vita al sogno che era ancora rimasto nel cassetto e magari diventare il nuovo vincitore dell’Andersen di Sestri Levante.